Ricicliamo noccioli e peduncoli delle ciliegie!

Noccioli e peduncoli delle ciliegie: un riciclo creativo e salutare

Dopo aver mangiato le nostre ciliegie per la gioia del nostro palato ma anche per la nostra salute, possiamo decidere di utilizzare per intero il frutto conservando noccioli e peduncoli.

Una volta trattati, i noccioli potranno esserci utili per sempre, mentre i peduncoli, lavati e seccati saranno utili per la preparazione di tisane depurative da soli o aggiunti ad altre erbe o spezie.

Un salutare cuscino!

Buttare il noccioli delle ciliegie nella spazzatura è un grandissimo errore visti i benefici che possono apportare alla nostra salute in modo naturale ed economico!

Grazie ai noccioli, infatti, possiamo realizzare

un salutare cuscino, un vero toccasana per i nostri dolori:

si può riscaldare ma anche raffreddare per ogni evenienza.

Vediamo come!

Cuscino di noccioli di ciliegie
Noccioli di ciliegie

In caso di dolori articolari, mal di schiena, cervicale, mal di pancia, coliche, si utilizza il cuscino di noccioli caldo: la camera d’aria naturale presente all’interno dei noccioli rilascia un benefico calore secco gradualmente.

Inserisci il cuscino nel forno max a 100° per 10 min. o nel microonde fino a 600 Watt per 2-3 min. per 3 volte consecutive e applica.

In caso, invece,  di traumi o cadute, febbre, punture d’insetto, insolazioni ecc. si può utilizzare freddo ponendolo nel freezer in un sacchetto di plastica per 15-20 min. e applicandolo dove serve.

Trattamento dei noccioli di ciliegie per confezionare il cuscino della salute

1. Conserva i noccioli man mano che consumi le ciliegie fino a raggiungere circa 500 g.

2. Lavari in acqua fredda a cui aggiungerai del bicarbonato eliminando i residui di polpa. Io non mi preoccupo eccessivamente della polpa che rimane attaccata perchè si staccherà da sola nel corso della procedura.

3. In una pentola fai bollire i noccioli per 15 minuti.

4. Raffreddali quindi immenrgendoli in acqua fredda.

5. Esponili al sole per un paio di giorni.

6. Infine passali in forno a 100° per 10-20 minuti. (Attenzione perchè io la prima volta li ho bruciacchiati come puoi vedere anche nell’immagine che ho postato! Alcuni sono più scuri proprio per questo).

7. Riempire una federa per creare un cuscino con i noccioli ed utilizzarlo all’occorrenza.

E se non ho tutta questa pazienza?

Naturalmente se non si ha la pazienza o la manualità per confezionare il cuscino di noccioli di ciliegie ma l’intuito ci dice che l’idea è veramente buona, salutare ed ecologica? C’è chi lo vende 🙂

Questo che ho provato io è davvero avvolgente!

Piccioli o peduncoli

Per riciclare i peduncoli invece, lavali bene mettendoli in ammollo per 10 minuti con del bicarbonato, poi risciacquali e seccali al sole. Io per evitare insetti o polvere la prima volta li ho inseriti in un recipiente di vetro coperto con una garza. Ora invece utilizzo un grosso colino, (o un setaccio) e lo copro sempre con una garza. Lascio asciugare (seccare) al sole per due o tre giorni ma la notte li rientro in casa, anche perchè qui da me la notte è sempre davvero molto umida!

Prepariamoci una tisana depurativa e diuretica

Ora che i nostri piccioli sono secchi possiamo sbriciolali oppure lasciarli interi e conservarli quindi in un barattolo di vetro pronti per essere utilizzati per la preparazione di una tisana depurativa e diuretica da soli o con altre erbe.

Per una tisana depurativa e diuretica possiamo procedere così:

Metti un cucchiaio di piccioli secchi e spezzettati in una tazza, versaci sopra acqua bollente, copri per non far raffreddare l’acqua e  lascia riposare per 15 minuti. Filtra e, se lo gradisci, aggiungi del miele.

Il ricordo delle ciliegie e del loro dolce sapore non tarderà ad arrivare!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *